Grazie alle 1300 persone presenti, venerdì per l’ultimo appuntamento del ‘NaDir Presenta‘.
Grazie a chi ha scelto di stare su quel palco, per costruire un percorso politico ed umano, ancor prima che musicale.
Grazie a tutte le braccia che hanno permesso di costruire un evento così impegnativo, ma necessario.
Grazie alle ragazze ed ai ragazzi che hanno animato il cortile dello Scugnizzo Liberato in questa notte stellata.
Grazie a chi è stato con noi dall’inizio di questa intensa stagione di concerti.
Grazie a chi ci ha seguito dall’inizio del nostro percorso e grazie anche a chi ci ha scoperto in questa afosa serata di fine giugno.

Grazie a Murubutu, Catene Movement, Resurrextion e DT1.

Grazie a tutti voi. Noi ci rivedremo a settembre con la nuova stagione. Ripartiamo dal basso per costruire il nostro futuro. Ripartiamo come sempre dalla #direzioneopposta