Quando tutto questo è iniziato, molti dei volti che oggi fanno parte del NaDir Collective non erano con noi. Quello che è partito da un gruppo di amici, ancora prima che di appassionati di musica e lavoratori dell’arte, è diventata una fucina di idee alla quale si sono si sono aggiunti, negli anni, sempre più menti, occhi e braccia che oggi consideriamo insostituibili e per i quali la parola NaDir ha assunto un nuovo significato. Un afflusso di facce, idee e volontà nuove che è una delle chiavi della durata di questo progetto e della sua capacità di rinnovarsi costantemente.

Per questo ogni anno lanciamo un messaggio nella bottiglia in cerca di facce e persone nuove, che abbiano voglia di buttare mani e cuore nelle produzioni culturali che NaDir costruisce dal basso ogni anno, ma anche di ragionare con noi di musica, cultura e mutualismo, di proporci idee nuove e condividere un pezzo di strada con noi.
La chiamata è aperta a tutti: fonici, tecnici audio e luci, fotografi, grafici, smm, musicisti, attori, disegnatori, addetti ai lavori o conoscitori e amanti della musica, qualunque sia il vostro livello di esperienza e competenza, purché abbiate voglia di navigare in direzione opposta con noi.

Scriveteci qui su facebook o alla mail info@nadir.fm, ci organizzeremo per incontrarci e parlarci dal vivo.